Cerca nel blog

OPEN TO EVERYONE BUT...

1) Do not share links: from now, every link is tracked so if a link would be sharing, the IP address is shown by me and I will banned who share link.

2) Requests 5 links in one day if they are not shown here only to bootlegging.elvis@gmail.com

3) DO NOT ASK RELEASES IF THEY AREN'T IN MY BLOG.


domenica 6 settembre 2015

SONGS HOLLYWOOD FORGOT


ANNO DI PUBBLICAZIONE: 1979.
LABEL: nessuna indicazione. È riportata la sigla SHF.
NOTE: produzione americana. Questo LP è stato concepito sullo stile di “Eternal Elvis”: abbiamo varie dichiarazioni di personaggi famosi o legati ad Elvis stesso fra un brano e l’altro.
Da notare che “Swing down sweet chariot” è intitolata “Swing low sweet chariot”.

CANZONI:

LATO 1:
1. Glen Campbell racconta alcuni suoi ricordi su Elvis
2. Old Shep [versione alternativa. Take 5. Questa versione venne pubblicata dalla RCA inglese per errore nel 1957 all'interno del secondo LP di Elvis, “Elvis Presley No. 2”, HMV-CLP-1105]
3. Sammy Davis Jr. dichiara che Elvis per ciò che ha fatto e spiega il perché.
4. You Don’t Know Me [versione tratta dalla pellicola di "Clambake"]
5. I Jordanaires ricordano la bravura di Elvis mentre incideva.
6. Signs Of The Zodiac/Violet [tratte direttamente dalla pellicola del film "The trouble with girls (and how to get into it)"]
7. James Blackwood parla dell’influenza della musica Gospel sulle prime registrazioni di Elvis.
8. Swing down sweet chariot [versione tratta direttamente dalla pellicola del film "The trouble with girls (and how to get into it)"]
9. Ray Walker & Gordon Stoker esaminano le molte aree d’influenza dello stile musicale di Elvis.
10. The Lady Loves Me [duetto con Ann Margret tratto direttamente dalla pellicola di "Viva Las Vegas"]
11. Elvis parla durante la consegna del “JC Award”, 1971]
12. C’Mon Everybody [versione tratta direttamente dalla pellicola del film "Viva Las Vegas"]
13. Bob Neal, il primo manager di Elvis, racconta come lo conobbe e di come lo gestì.
14. Love me tender [versione tratta direttamente dalla pellicola dell'omonimo film. Si tratta della versione che il "fantasma" di Elvis canta nel finale, col testo diverso]
15. Mac Davis parla di Elvis.
16. Fabian parla dei suoi sentimenti su Elvis e di come sia tanto bravo da restare al vertice.
17. Dainty Little Moonbeams [versione tratta direttamente dalla pellicola del film "Girls! Girls! Girls!"]

LATO 2:
1. Elvis, Scotty Moore, Bill Black & Bob Neal parlano del loro tour a Texarcana.
2. Fame And Fortune [tratta dallo spettacolo "Frank Sinatra Timex Special-Welcome home Elvis", Miami, 26 marzo 1960]
3. Stuck On You [tratta dallo spettacolo "Frank Sinatra Timex Special-Welcome home Elvis", Miami, 26 marzo 1960]
4. Wolfman Jack parla dei suoi ricordi di Elvis.
5. The Next Step Is Love [versione tratta direttamente dalla pellicola di "That's the way it is". Prova del 14 luglio 1970 a Culver City]
6. Carl Perkins spiega perchè gli artisti contemporanei debbano ringraziare Elvis.
7. The Truth About Me [Elvis parla della sua vita in un'intervista del 1956 rispondendo anche ad alcuni pettegolezzi su di lui]
8. Diane McBain & Deborah Walley rivelano che cosa si prova a lavorare con Elvis.
9. Gene Nelson parla dell’abilità di Elvis come attore e della sua professionalità.
10. One Broken Heart For Sale [versione tratta direttamente dalla pellicola del film "It happened at the World's Fair"]
11. James Brown dichiara il suo amore per Elvis.
12. Jambalaya [dal vivo. Dovrebbe trattarsi della versione di Lake Charles del 4 maggio 1975]
13. Floyd Cramer descrive com’è una seduta di registrazione con Elvis.
14. It Hurts Me [versione nella quale possiamo sentire solo Elvis ed il pianoforte di Floyd Cramer. Si tratta del 45 giri italiano del 1964 nel quale la RCA compì un errore tecnico escludendo i Jordanaires nella fase di riversamento del brano su vinile]
15. David Cramer & Jody Miller parlano dei loro ricordi di Elvis.
16. Debbie Mann, attrice che ecitò in sei film con Elvis, lo paragona ad altri artisti hollywoodiani.
17. Party [versione tratta direttamente dalla pellicola di "Loving you"]
18. Husky Dusty Day [tratta direttamente dalla pellicola di "Wild in the country"]
19. Bones Howe, produttore del “TV Special” del 1968, parla di Elvis.
20. If I Can Dream [27 giugno 1968. Burbank]
21. Elvis ci saluta. Segue una breve versione di “I’ll be home for Christmas”



Richiedere il link a...
Request link to...
bootlegging.elvis@gmail.com

Nessun commento:

Posta un commento