Cerca nel blog

OPEN TO EVERYONE BUT...


After some troubles,here I go again.

Be careful: every link is tracked so if someone share a link, a java script send me his IP address and I found the guilty...
Delete link after downloading. You can share but on your own account
Respect these rules or you will be BANNED FOREVER and your name and your mail address will be shown here.
SO...

1) Do not share links: from now, every link is tracked so if a link would be sharing, the IP address is shown by me and I will banned who share link.
2) Requests 5 links in one day if they are not shown here only to bootlegging.elvis@gmail.com
3) DO NOT ASK RELEASES IF THEY AREN'T IN MY BLOG. I AM NOT A JUKE-BOX.


Dopo parecchi problemi con i miei blogs, rieccomi qua.

Avevo messo privati i miei tre blogs ma le richieste erano tantissime: Blogger può avere solo 100 lettori di un blog settato come "privato" così ho deciso di rimettere pubblici tutti e tre i miei blogs ma...
Occhio a non fare i "furbi" perché i miei links, ora, saranno tracciabili. Se verranno inviati a loro volta (cioè "condivisi"), io riceverò un alert grazie ad uno stratagemma ideato da un amico ed io bannerò il MOTHERFUCKER scrivendo nome, cognome, indirizzo mail e suo indirizzo IP.Ora, a voi amici italiani, parlerò chiaro (e volgare), ma sono incazzatissimo:
che cazzo vuole di più la gente??? Io invio tutto il materiale del quale sono in possesso GRATIS, non ho mai chiesto nulla... E qualche stronzone non rispetta la semplice regola di non inviare il link??? Da notare che non ho mai vietato di condividere il materiale: se qualcun lo vuole a sua volta caricare sul proprio account, lo può fare, che me ne frega??? Voglio evitare di vedere sprecata una settimana di lavoro (un mese, a volte...) per colpa di uno stronzaccio. Ma da ora in poi non sarà più così.
Ringrazio tutti gli amici che mi hanno contattato e che mi regalano molto materiale. Ho conosciuto persone davvero favolose ma, purtroppo, in mezzo a 10 amici, c'è sempre il MOTHERFUCKER. Se questo invertebrato pensa di fermarmi, sbaglia di grosso: potrò incazzarmi e sospendere momentaneamente ma non abbandonerò mai i miei blogs su Elvis; Elvis è una delle cose che mi piacciono di più in questo pianeta e voglio aiutare chi riesco ad aiutare, come tanti altri hanno fatto con me.

domenica 25 ottobre 2015

THE REAL ROCK’N'ROLL STAR


ANNO DI PUBBLICAZIONE: 1987.
LABEL: Aaron Records (87).
NOTE: spacciato per “made in Tasmania” , questo LP venne pubblicato con due diverse covers: una con una foto a colori su sfondo giallo e l’altra in bianco e nero con una foto di Elvis in azione durante il “Milton Berle Show” mentre canta “Hound dog”.


Questo bootleg riporta delle canzoni tratte dalle più disparate annate ed in alcuni casi la resa sonora è migliore di tutte le pubblicazioni edite fino ad allora.


LATO A:
1. Stop where you are [dalla colonna sonora di "Paradise, Hawaiian style" ("Paradiso hawaiano"). Studio master in stereo]
2. Lover doll [dalla colonna sonora di "King Creole" ("La via del male". Registrazione tratta da acetato]
3. Can’t help falling in love [dalla colonna sonora di "Blue Hawaii". Outtake]
4. U.S. Male [versione alternativa in stereo]
5. Datin’ [dalla colonna sonora di "Paradise, Hawaiian style" ("Paradiso hawaiano"). Versione stereo tratta da acetato]
6. Are you lonesome tonight ? [dal vivo a Rapid City, South Dakota. 21 giugno 1977. Si tratta della versione di "Elvis in concert" ma qui è presente solo nella parte recitata dove Elvis si dimentica il testo e cambia le parole]
7. Blue suede shoes [spacciata per una registrazione in studio tratta da acetato agli inizi degli anni '70, non è però Elvis che canta...]
8. Heartbreak hotel [dal vivo al "Dorsey Show", 11 febbraio 1956. Tratta dai nastri di prima generazione]
9. (It’s a) Long lonely highway [stereo alternate take. Ascoltandola attentamente non è in stereo e non si tratta di una versione alternativa...]
10. I’ll be back [dalla colonna sonora di "Spinout" ("Voglio sposarle tutte"). Outtake stereo mix. All'ascolto si deduce che non è in stereo ma che si tratta della versione del film di questa canzone]

LATO B:
1. Leavin’ it all up to you [il titolo corretto sarebbe "I'm leaving it all up to you". Prova registrata a Las Vegas il 23 gennaio 1973. Rispetto alla versione edita nell'omonimo LP bootleg della "Audifon", qui hanno allacciato un verso al precedente per farla diventare più lunga]
2. Patch it up [outtake proveniente dal nastro di prima generazione. Anche in questo caso la resa sonora non sembra essere quella degna di un nastro al top...]
3. Mary in the morning [studio master rough mix acetate]
4. Separate ways [versione in studio con applausi aggiunti. Registrazione tratta da acetato]
5. Proud Mary [dal vivo in un concerto dell'aprile 1972, durante le registrazioni di "Elvis on tour"]
6. Dirty, dirty feeling [different stereo mix. Sarà così, ma a me sembra migliore auella del disco della RCA del 1960...]
7. (It’s a) Long lonely highway [different studio version stereo mix. Questa versione è davvero in stereo ma sembra presa da un acetato]

Richiedere il link a...
Request link to...
bootlegging.elvis@gmail.com

2 commenti:

  1. This is a great release Marco. Tyvm for sharing this piece of historical recordns rarely heard tyvm my friend.

    RispondiElimina
  2. It is a jewel. Un vrai bijou Marco. Merci beaucoup pour ce partage.

    RispondiElimina